La "Stagione dei Matrimoni"...

21-06-2016 17:53

La cosiddetta stagione dei Matrimoni è ripartita qualche tempo fa anche per me. Come se fosse sempre la prima volta, ad ogni servizio, facendomi coinvolgere così tanto non posso non condividere insieme agli sposi le ansie e le emozioni del grande evento: nonostante a qualcuno possa sembrare che ogni Matrimonio è uguale a livello di "prassi" il mio sforzo è quello di ricercare in ogni coppia quel qualcosa che distingua il loro giorno, la loro "storia".
Le loro idee, le loro scelte, abiti, fiori, locations, trucco, gusti, usi e costumi e quant'altro sono anche spunti interessanti dal quale trarre ispirazione per il racconto della giornata attraverso le mie fotografie.
Se non con tutti con la maggior parte delle "mie" coppie avviene questo piacevole scambio di pareri ed opinioni, che facilitano la nostra confidenza e rendono fluido il mio lavoro e la mia presenza nel giorno del matrimonio, il tutto per poi consegnare agli sposi la storia di quel giorno, nella sua maggiore semplicità, senza una mia eccessiva influenza. Ed è piacevole far così parte della giornata e vivere un giorno "insieme" agli sposi e non "per" gli sposi.
Ho avuto molti colloqui con futuri sposi durante la pre-stagione, e con tutti ho sempre sottolineato l'importanza di queste cose appena descritte: mi piace essere come sono nel mio lavoro, mi piace emozionarmi e sentire quindi l'ispirazione per dare vita a fotografie che i miei clienti sentono "loro" e non "mie". Ho sempre pensato che il valore di una fotografia lo da chi la osserva ed è per questo che è fondamentale nel servizio matrimoniale che si soddisfi l'esigenza degli sposi, ritraendoli in tutta la loro essenza. La mia fotografia in questo campo non è fatta per essere pubblicata su un social network, per competere con altre o imitare una tendenza, la mia fotografia nasce per esser rivista in un album, che deve far rivivere un giorno importante, semplicemente.

loading